INTERREG ALPINE SPACE H2MA
Priorità del programma: regione alpina carbon neutral e sensibile alle risorse
Obiettivo specifico nell’ambito della priorità: OS 2.1: Promuovere l’efficienza energetica e ridurre le emissioni di gas a effetto serra
Tipo di progetto: Progetto classico

PARTNERS
Energy Agency of Savinjska, Saleska and Koroska Region – Lead partner (Slovenia); BSC, Business Support Centre, Ltd, Kranj (Slovenia); EUROMETROPOLE DE STRASBOURG (France); Lombardy Foundation for the Environment (Italy); Cluster Pole Vehicule du Futur (France); Turin Metropolitan City (Italy); Climate Partner Upper Rhine Valley (Germany); 4ward Energy Research Ltd (Austria); Lombardy Region (Italy); Codognotto Austria

DESCRIZIONE
H2MA riunisce 11 partner provenienti da tutti e 5 i paesi dell’UE Interreg Alpine Space (SI, IT, DE, FR, AT), per coordinare e accelerare l’implementazione transnazionale dell’infrastruttura di idrogeno verde (H2) per il trasporto e la mobilità nella regione alpina. Lavora per accelerare l’implementazione transnazionale di infrastrutture di mobilità a idrogeno verde nella regione alpina, per frenare il CO2 e promuovere la transizione verso trasporti a basse emissioni di carbonio. Attraverso lo sviluppo congiunto di meccanismi, strategie, strumenti e risorse di cooperazione, il progetto aumenterà le capacità delle autorità pubbliche territoriali e delle parti interessate di pianificare e testare in modo collaborativo percorsi di idrogeno a emissioni zero attraverso le Alpi. Di conseguenza, H2MA migliorerà la governance della mobilità a idrogeno verde, aumenterà la diffusione dell’idrogeno verde per il trasporto pesante, sbloccherà finanziamenti verdi e rafforzerà il quadro di cooperazione tra le autorità pubbliche e le aziende coinvolte nella mobilità a idrogeno verde.
H2MA coordinerà e promuoverà l’implementazione delle infrastrutture per la mobilità a idrogeno verde in tutta la regione alpina, per ridurre le emissioni di gas serra dal trasporto merci e pubblico.
Istituirà meccanismi di collaborazione transnazionale e aumenterà le capacità delle autorità pubbliche territoriali e delle parti interessate (comprese le agenzie per l’energia e i trasporti, i fornitori di infrastrutture H2, i produttori di fonti energetiche rinnovabili) di pianificare congiuntamente e testare congiuntamente “percorsi verdi H2” transalpini a emissioni zero e soluzioni di mobilità urbana.
Il trasporto pesante (HDT) è uno dei principali fattori che contribuiscono alle emissioni di gas serra alpine, causando, inoltre, inquinamento atmosferico e acustico. Green H2 rappresenta un percorso di decarbonizzazione molto promettente per HDT difficili da elettrificare (per esempio, camion e autobus); in particolare, la CE prevede ~ 60.000 veicoli pesanti (HDV) fino al 2030. Tuttavia, per realizzare appieno il potenziale dell’H2 verde, le autorità pubbliche alpine e le parti interessate mancano a)di know-how politico e soluzioni collaudate per facilitare l’adozione della mobilità commerciale e urbana, b) risorse per coordinare e costruire una massa critica da iniziative isolate, c) capacità di sinergia con le imprese per realizzare economie di scala che ridurranno i costi e garantiranno la sostenibilità degli ecosistemi. Per questo motivo, trarranno vantaggio dall’approccio congiunto di H2MA sulla pianificazione delle infrastrutture.

H2MA migliorerà le capacità dei partner e dei gruppi target di:
1. Razionalizzare e coordinare i piani territoriali di implementazione dell’H2 sia per l’HDT commerciale/transnazionale che per quello urbano, per promuovere un approccio integrato alla pianificazione dell’offerta e della distribuzione e costruire una massa critica per l’ulteriore sviluppo del business.
2. Progettare misure per collegare la produzione di H2 per la mobilità con le energie rinnovabili, per facilitare la pianificazione di percorsi transalpini a emissioni zero per i veicoli pesanti.3.
3. Proporre aree di armonizzazione tra le strategie H2 Alpine sulla mobilità verde, per migliorare i quadri politici esistenti.

Informazioni di base sul progetto:

  • Programma: Programma Interreg Spazio Alpino
  • ID progetto: ASP0100097
  • Priorità del programma: Regione alpina carbon neutral e sensibile alle risorse
  • Obiettivo specifico nell’ambito della priorità: OS 2.1: promuovere l’efficienza energetica e ridurre le emissioni di gas a effetto serra

OBIETTIVI E RUOLO DELLA FLA NEL PROGETTO
La Fondazione avrà il compito di:

  • guidare il WP2, sovrintendendo e facilitando l’organizzazione di un workshop in peer review che integrerà i piani regionali sull’idrogeno verde in un piano di mobilità a livello transalpino;
  • compilare i risultati e le lezioni apprese per favorire la capacity building tra i partner di progetto H2MA;
  • organizzare con Regione Lombardia un seminario di capacity building per le parti interessate per diffondere i risultati del progetto;
  • organizzare un workshop di matchmaking con le imprese del value chain dell’idrogeno verde.

Per saperne di più visita il sito https://www.alpine-space.eu/project/h2ma/

TEMPISTICA
Novembre 2022 – ottobre 2025 (3 anni)

ALLEGATO
English version of the Programme

KEYWORDS
Hydrogen, Green Mobility Plans, air Quality, Green finance

CONTATTO
Email: mita.lapi@flanet.org