Biodiversità e Aree Protette

Fin dall’inizio delle sue attività, la Fondazione ha inteso seguire le indicazioni dell’Unione Europea in merito alla conservazione della natura, inquadrandola in un contesto globale: le attività di ricerca si sono focalizzate sulla tutela dei sistemi naturali del territorio lombardo.
Il Settore ha realizzato con Regione Lombardia la Rete Ecologica Regionale, infrastruttura prioritaria per la panificazione territoriale, e fornisce un costante supporto scientifico per quanto concerne l’elaborazione del Piano Regionale delle Aree protette (PRAP) e la stesura dei piani di gestione di alcuni importanti Siti di Interesse Comunitario (SIC). In questo contesto, le attività del Settore si stanno sviluppando verso l’attuazione di corridoi ecologici nelle aree prioritarie e più critiche della Regione, a cui si aggiungono azioni per la tutela della biodiversità dell’avifauna locale, la connessione ecologica e la rinaturazione di sistemi di Aree protette.
Piano d'Azione per la conservazione dell'Averla piccola in Lombardia: specie guida per la gestione naturalistica degli ambienti agricoli

L’Averla piccola (Lanius collurio) rientra tra le specie ornitiche particolarmente a rischio ed è annoverata tra le specie minacciate inserite nell’Allegato I della Direttiva Uccelli 79/409/CEE dell’Unione Europea. La Fondazione ha messo a punto una ricerca triennale sulla conservazione del passeriforme

Fauna di interesse comunitario del Parco Nazionale della Val Grande

Per conto dell'Ente Parco Nazionale Val Grande, la FLA ha effettuato uno studio sull'avifauna nidificante degli ambienti aperti e si è occupata della componente faunistica del Piano di Gestione del Parco Nazionale della Val Grande, designato quale sito Natura 2000".

Rete Ecologica Regionale

La Fondazione Lombardia per l’Ambiente ha realizzato la Rete Ecologica Regionale per conto della Regione Lombardia.

Rete Ecologica Regionale della Pianura Padana lombarda e dell' Oltrepò pavese

Fondazione Lombardia per l'Ambiente ha individuato le Aree prioritarie per la biodiversità e la Rete Ecologica Regionale nella Pianura Padana lombarda e nell'Oltrepò pavese. I risultati del progetto sono confluiti nella Pubblicazione "Aree Prioritarie per la biodiversità nella Pianura Padana lombarda e nell'Oltrepò pavese" e hanno contribuito alla individuazione della Rete Ecologica Regionale per quanto concerne il settore Pianura Padana e Oltrepò pavese.

Rete Ecologica Regionale delle Alpi e Prealpi lombarde

Fondazione Lombardia per l'Ambiente ha individuato le Aree prioritarie per la biodiversità e la Rete Ecologica Regionale nelle Alpi e Prealpi lombarde.

Valutazione dello stato di conservazione dell’avifauna italiana

Nell'ambito di un progetto della LIPU, Fondazione Lombardia per l’Ambiente ha contribuito alla definizione della metodologia di lavoro ed alla realizzazione di schede tecniche per le specie ornitiche incluse nell’Allegato I della Direttiva Uccelli 79/409

Valutazione dello stato di conservazione dell’avifauna italiana- parte seconda (tutte le specie)

La Fondazione impegnata nel completamento della valutazione dello stato dell'avifauna italiana

Atlante dei Siti di Importanza Comunitaria della Lombardia

La Fondazione ha realizzato l'Atlante dettagliato dei SIC lombardi (Siti di Importanza Comunitaria). I SIC sono contemplati dalla Direttiva Habitat, al fine di contribuire in modo significativo a mantenere o a ripristinare un habitat naturale (allegato I della direttiva 92/43/CEE) o una specie (allegati II e IV della direttiva 92/43/CEE) in uno stato di conservazione soddisfacente. I risultati del progetto sono confluiti nel volume:"Atlante dei SIC della Lombardia".