Redazione/Revisione di Piani di Classificazione Acustico nel’ambito della stesura del Piano di Governo del Territorio (P.G.T.)

PARTNER
Comune di Annone di Brianza (Lc), Bosisio Parini (Lc), Carenno (Lc), Monte Marenzo (Lc), Suello (Lc) e Torre de’ Busi (Lc)

SINTESI FINALITA’

I Comuni lombardi sono chiamati dalla Legge Regionale n. 12 del 11 marzo 2005 a predisporre il Piano di Governo del Territorio (P.G.T.), uno strumento urbanistico che sostituisce l’attuale Piano Regolatore Generali. Con il P.G.T. qualunque scelta urbanistica, contenuta in esso, deve essere sottoposta ad una valutazione ambientale, al fine di individuare gli obiettivi di sostenibilità, i potenziali impatti, le eventuali scelte alternative e le conseguenti misure di mitigazione o di compensazione. Tra gli aspetti ambientali da considerare vi è sicuramente quello acustico; per questo motivo diverse amministrazioni comunali intendono predisporre o aggiornare il proprio Piano di Classificazione Acustica durante la stesura del P.G.T., tenendo in considerazione gli sviluppi urbanistici futuri. Il progetto prevede l’esecuzione di rilievi strumentali e la valutazione della sostenibilità acustica delle scelte urbanistiche effettuate, o che l’amministrazione comunale intende effettuare, anche con l’ausilio di software di simulazione acustica.

PIANO DI PROGETTO
Per ciascun comune verrà redatto, o aggiornato, il Piano di Classificazione Acustica comunale secondo le modalità e le indicazioni regionali. L’attività è articolata secondo il seguente schema:

•    analisi generale del territorio al fine di verificare la corrispondenza tra la destinazione urbanistica e le destinazioni d’uso effettive, con particolare riferimento alle aree adibite ad attività produttiva e espansione residenziale recentemente edificate e agli ambiti di trasformazione territoriale previsti dal P.G.T.;
•    studio preliminare della compatibilità acustica degli ambiti di trasformazione previsti nel Piano di Governo del Territorio (P.G.T.);
•    Indagini fonometriche in corrispondenza delle principali sorgenti di rumore e dei recettori sensibili;
•    acquisizione dei flussi di traffico al fine di definire la classe acustica e l’ampiezza delle aree di influenza delle infrastrutture di trasporto;
•    individuazione e digitalizzazione (in ambiente GIS) delle fasce di pertinenza acustica delle infrastrutture di trasporto, ai sensi del D.P.R. 459/98 e D.P.R. 142/04;
•    analisi dei Piani di Zonizzazione Acustica dei comuni confinanti, o in assenza delle destinazioni urbanistiche;
•    Redazione della relazione tecnica e degli elaborati grafici come indicato nella DGR n.7/9776 del 2.07.2002;
•    supporto e assistenza a tutte le eventuali fasi di verifica e revisione dell’atto di classificazione acustica, conseguenti alle osservazioni e pareri espressi a norma dell’art.3 della L.R n.13 del 10/08/2001.

CONTATTO

Prof. Elio Sindoni   elio.sindoni@flanet.org